INSTALLAZIONE CONDIZIONATORI: la pubblicità ingannevole

INSTALLAZIONE CONDIZIONATORI: la pubblicità ingannevole

L’installazione di un nuovo condizionatore è detraibile al 65% solo se risulta essere la fonte energetica primaria.

Applicare lo sconto in fattura del 65% in tutti gli altri casi è quindi una violazione alla legge.

Attenzione quindi alla pubblicità ingannevole che offre lo sconto in fattura del 65% per l’installazione di un nuovo clima: il Codice del Consumo prevede che la pubblicità debba rispettare i requisiti di correttezza,veridicità e trasparenza. La pubblicità ingannevole può indurre in errore il cliente, e  ne può pregiudicare il comportamento economico, oppure può ledere un concorrente ad esempio perché incide sul comportamento del cliente nell’ambito della libera scelta tra i prodotti in commercio.

L’art 121 del DL 34/2020 prevede la responsabilità in caso di controlli da parte dell’Ade dell’utente finale e che l’installatore non sarebbe responsabile: il consumatore per poter ottenere il risarcimento dovrà fornire la prova della relazione tra pubblicità e danno subito, nonché la colpa di chi ha diffuso il messaggio pubblicitario da cui sono derivate le conseguenze dannose.

Related Posts
IL LIBRETTO DI IMPIANTO ( 3 Feb,2015 )
ALIQUOTA IVA DEL 10% ( 10 Dic,2014 )